Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Pubblicità
Pubblicità

Consiglio comunale Milano: approvata delibera in difesa delle politiche urbane e fondi europei per città metropolitane

Milano si rende parte attiva nella difesa delle politiche di sviluppo urbano dei prossimi anni e delle necessarie risorse

consiglioComunale250Por-Fesr destinate allo sviluppo urbano (oltre a quelle destinate alle Azioni innovatrici urbane), con l’intenzione di potenziare il ruolo delle metropoli quali motori di crescita e arricchimento territoriali. In vista dei prossimi negoziati relativi al futuro Bilancio europeo, che partiranno a breve, l’Amministrazione intende costituire un network insieme ad altre grandi città per collaborare con le istituzioni comunitarie ed evitare scenari che prevedano riduzioni di fondi e programmi. A questo obiettivo la Commissione consiliare Affari europei e internazionali sta da tempo lavorando in sinergia col Gabinetto della Commissaria europea alla Politica regionale e urbana.

 Questo il mandato contenuto nella delibera di iniziativa consiliare presentata ed approvata dall’Aula nella seduta di giovedì scorso a larghissima maggioranza (su 34 votanti, 32 favorevoli e due astenuti), a confermare l’interesse per il tema e la convergenza sull’obiettivo delle forze politiche che compongono il Consiglio comunale.

 La delibera indica infatti le linee di indirizzo “per la valorizzazione del ruolo della città di Milano nell’Unione europea, in previsione dei negoziati sul nuovo bilancio europeo e, in particolare, sul futuro della politica regionale e urbana dell’Ue, finalizzata al perseguimento degli obiettivi di sviluppo urbano”.

 Per il periodo 2014-2020 sono più di 890 i milioni di euro stanziati dall’Unione europea per la promozione dello sviluppo urbano intelligente, inclusivo e sostenibile, riservati alle 14 città metropolitane italiane (fondi Pon Metro), 37 dei quali sono stati destinati a Milano. Con questi, il Comune sta finanziando, tra gli altri, i progetti di riqualificazione di alcuni quartieri periferici, iniziative di potenziamento della rete di mobilità dolce ed elettrica, nonché di implementazione di piattaforme digitali, per promuovere la digitalizzazione e la semplificazione dei servizi rivolti ai cittadini.

Pubblicità